Home

Video Jenny

"Video Jenny" opera nel mondo del videoediting dal 1993, rappresentando oggi un serio e valido punto di riferimento per professionisti

Ciclismo News



 

Giro del Trentino


Comunicato stampa

Svelato il nuovo Giro del Trentino

Internazionale Femminile

Grande ciclismo sulle strade trentine dal 17 al 19 giugno. Inediti la

partenza da Dimaro in Val di Sole e larrivo di Campodenno. Gran

finale in Val di Non con la replica da Castel Thun a Cles

Una delle pi belle edizioni del Giro del Trentino sar la diciottesima in arrivo. Grazie

allimpegno degli organizzatori della Polisportiva Faedo, la corsa internazionaletrentina intitolata al suo fondatore

Audenzio Tiengo, punto di riferimentoimmancabile per il gotha del ciclismo femminile mondiale, si ripropone come un

appuntamento imperdibile nel cuore della stagione del mondo a pedali. Tre giornate di

gara
da venerd 17 a domenica 19 giugno attraverso una vera e propria cavalcata

sulle strade trentine. Scenari splendidi e di perfetta sintonia con il ciclismo, che in

Trentino scrive da sempre pagine epiche della propria stupenda storia.

Dopo le operazioni preliminari di gioved 16 giugno nella cornice moderna del centro

Polifunzionale di Dimaro, la carovana del Giro del Trentino prender il via il giorno

seguente,
venerd 17 giugno, nellinedita location di partenza della stessa Val diSole. Sar infatti la bella ed incantevole cittadina di Dimaro ad ospitare la cerimonia

di presentazione delle squadre e delle atlete protagoniste della corsa. Terra di ciclismo

da sempre, la Val di Sole riconquista un posto in prima fila nella geografia del nuovo

Giro del Trentino Femminile. Ma tutta la prima tappa sar una sorpresa. A partire dalla

salita, altrettanto inedita, in avvio di giornata sui pedali rappresentata dalla scalata del

celebre
Passo Carlomagno. Successivamente si toccheranno localit simbolo del

Trentino nel mondo come Madonna di Campiglio. Per poi scendere rapidamenteverso

Comano, Sarche, Dro ed avvicinarsi alla conclusione della giornata, posta nelcuore della cittadina di Arco. Qui il Giro del Trentino ha gi scritto pagine importanti

della propria storia, riferita in special mondo alle partenze. Ora vi ritorna per un arrivo

tutto da seguire, posto dallorganizzazione nel cuore del centro abitato su un

caratteristico tratto in pav, alle spalle del celebre Casin Municipale, che dar ancora

pi pregio al finale di gara. Giornata di avvio dove le atlete pedaleranno per ottantasei

chilometri. Con due traguardi parziali della montagna. Quello del Passo Carlomagno di

prima categoria e quello di Comano di terza categoria. Con il traguardo volante posto

nel centro abitato di Tione.

Sabato 18 giugno unaltra frazione inedita, ben pi legata alla tradizione del Giro del

Trentino. Che da sempre propone giornate difficili e salite pronte ad esaltare le doti e

le caratteristiche delle scalatrici. Una tappa di ottantasei chilometri che legher

idealmente due rappresentanti trentine del ciclismo femminile. Da una parte Luisa

Tamanini, veterana del movimento lady che a
Mattarello ha le sue radici. Dallaltra la

giovane talentuosa Rossella Callovi, gi campionessa del mondo su strada tra le

junior, giovane promessa che invece sbocciata sulle strade della Valle di Non, a

Termon di Campodenno. La seconda tappa del Giro del Trentino unir proprio le

cittadine delle due campionesse. Da Mattarello, immediata periferia di Trento, sino alle

pendici montuose che portano a Campodenno, piccolo borgo sulla parte sinistra della

Valle di Non. Una tappa ricca di saliscendi, che vivr sul finale per scalatrici verso il

traguardo di Termon di Campodenno, mai toccato sino ad ora dal Giro del Trentino.

Una tappa intensa, che potrebbe essere determinante per le sorti della classifica

generale. Nella parte iniziale uno sconfinamento in provincia di Bolzano passando da

Salorno e poi il rientro in Val di Non attraverso Rover della Luna e

Mezzolombardo. Il finale sar tutto allins verso Denno, Cunevo, con il doppio

passaggio da Termon assicurer uno spettacolo di primordine. Gran Premi della

montagna a ripetizione, sempre di seconda categoria, al passaggio da Cunevo. Mentre

al primo passaggio dal traguardo di Termon, nel finale di gara, sar posto il traguardo

volante di giornata.

Il gran finale della diciottesima edizione del Giro del Trentino riproporr per la terza

giornata di gara una tappa interamente in Val di Non. Dallaffascinante atmosfera di

Castel Thun sino al centro di Cles, per settantadue chilometri pronti a replicare quel

bel finale della veronese Eleonora Patuzzo, capace di imporsi al termine della passata

edizione nella frazione conclusiva, che ha celebrato il dominio della britannica Emma

Pooley. In programma il passaggio da
Tassullo e da Tuenno. La conclusione a Cles,che domenica 19 giugno si vestir di rosa per una giornata intensa dedicata per

intero al ciclismo femminile. Ad anticipare la corsa internazionale per la categoria elite

infatti ci saranno, sin dal mattino, le manifestazioni riservata ad allieve, esordienti e

junior che daranno alla giornata unintensit ed un significato particolari. Grazie

allorganizzazione della Cristoforetti di patron Paolo Leonardi, la terza giornata del Giro

del Trentino, diventer una vera festa del ciclismo femminile. Che vivr la maggior

emozione nellarrivo delle elite e nel festoso cerimoniale di premiazione nella piazza

centrale di Cles.

Una Giro tutto da vivere ha commentato Jury Tiengo, impegnato con tutta laPolisportiva Faedo nellallestimento della corsa nel nome di mio padre Audenzio che

ebbe la felice intuizione di inventare un evento come questo. Abbiamo disegnato una

corsa che allinizio parte dalla splendida Val di Sole ed attraversa localit mitiche

conosciute in tutto il mondo. Ma che dalla seconda frazione si rivolger come sempre

alle atlete dotate di fondo e capaci di domare le salite. Stiamo lavorando per offrire

alle squadre unospitalit speciale, in modo particolare in Valle di Non, dove

alloggeranno tutte le squadre.

Giornata Rosa, unemozione lunga un anno

E firmata Cristoforetti lorganizzazione della Giornata Rosa di Cles. Domenica 19

giugno la collaudata e celebre formazione di patron Paolo Leonardi proporr ciclismo

femminile per tutte le categorie in corsa. La mattinata, dalle ore 9, con allieve ed

esordienti. Nel rinnovato legame del Giro del Trentino con luniverso giovanile,

prezioso vivaio che rende futuribile il mondo dello sport. Palcoscenico delle strade

della Valle di Non per le junior a partire dalla tarda mattinata. Salendo di categoria,

altrettanto faranno i chilometraggi e la severit del percorso. In una eco in crescendo,

lanteprima del pomeriggio in attesa dellarrivo delle elite, proporr anche i cerimoniali

di premiazione delle gare del mattino. Poi il grande pubblico, con centinaia di atlete ed

un seguito molto ampio, si prepareranno ad applaudire le beniamine della massima

categoria che si giocheranno uno dei traguardi pi ambiti di unintera stagione. Quello

di Cles. Che chiuder, allinsegna dellentusiasmo e della partecipazione, unaltra

coinvolgente edizione del Giro del Trentino Internazionale Femminile.

La diciottesima edizione del Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Femminile

Memorial Audenzio Tiengo:

1^ tappa: Venerd 17 giugno Dimaro Val di Sole Arco km 86,500

2^ tappa: Sabato 18 giugno Mattarello Termon di Campodenno km 86

3^ tappa: Domenica 19 giugno Castel Thun Cles km 72

Portale web ufficiale: www.girotrentinodonne.it

Foto Ugo De Cola photodecola.it di libero utilizzo

Faedo (Trento), 04 maggio 2011

Ufficio Stampa 18 Giro del Trentino Alto Adige Internazionale Donne Elite

Photo De Cola www.photodecola.it

Alberto Rigamonti - Serena Danesi

Mobile +39 339 6957958

E mail [email protected]

Web www.girotrentinodonne.it



Condividi questo articolo con i tuoi amici
Share |